3 case museo da visitare a Londra: Dennis Severs House, Eltham Palace e Apsley House

Apsley House
Mentre gli ultimi raggi color lavanda del cielo autunnale sfiorano le cime degli alberi, un gruppo di persone si raccoglie sotto un tremolante lampione a gas proprio davanti l'entrata della casa in Folgate Street, dove Mr Jervis li ha invitati per una cena tra amici. Per scoprire come si viveva a Londra, oltre ad una buona immaginazione, si può visitare una delle tante case museo che aprono i propri battenti ai visitatori.

Dennis Severs House, al 18 di Folgate Street, è un dimora settecentesca, dove tra il 19944 e il 1999, ha vissuto un americano, Dennis Servers, che ha scelto di vivere a Londra, tra pezzi di antiquariato, in un ambiente attentamente curato, che ha deciso di aprire alle visite del pubblico; 45 minuti tra le 6 e le 9 della sera, per un costo di 12 sterline a persona.

Poi si può visitare Eltham Palace che, oltre ad essere stata una delle dimore di re Enrico VIII, per 20 anni, in piena epoca Decò, è stato il luogo dove a Londra, in un'ampia sala decorata con affreschi di boschi di bambù, si imparava a giocare a Mah-Jongg; aperto dalle 11 alle 16, per un biglietto che costa 8 sterline e 70 pence.

Apsley House, è più nota per essere stata la casa donata al Duca di Ferro, quel sir Wellington che sconfisse Napoleone. Qui vivono ancora i discendenti del duca, che hanno deciso di aprirne le 10 stanze che ospitano il Museo di Wellington; apertura tra le 11 e le 16.

Foto | Colin Smith.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO