Paese che vai, Natale che trovi: in Brasile è Feliz Natal


Anche in Brasile il Natale è una festa assolutamente estiva, tanto che Babbo Natale si taglia la barba e indossa un leggero vestito di seta rossa! Per prepararsi alla nascita del Signore, i brasiliani mettono particolare cura a ricreare in casa la scena della Natività attraverso il presepe.

Il resto degli addobbi e delle decorazioni, invece, differisce completamente da quelle cui siamo abituati e si rifa direttamente all’estate: composizioni di fiori freschi e profumati allietano la vista di porte, finestre e la tavola, dove viene servito tacchino arrosto, carne alla brace, riso colorato e molti piatti a base di frutta e verdura di stagione.

Il Capodanno in Brasile è la festa che più di tutte mostra la composizione etnica della società brasiliana, in cui convivono discendenti degli ex colonizzatori portoghesi (di religione cattolica) e degli schiavi africani che praticano diverse forme di animismo.

Nel sud del Paese c’è un’isola, Florianopolis, dove i riti per la festa dell’ultimo dell’anno mostrano alla perfezione questo matrimonio di genti e di usanze: mentre in spiaggia allo scoccare della mezzanotte si sparano i fuochi d’artificio per salutare il nuovo anno, i seguaci dello spiritismo, in abito bianco, eseguono una danza rituale fino a essere posseduti.

Il primo giorno dell’anno, poi, in cui è proibito mangiare ogni tipo di animale che razzola, si lanciano fiori in acqua come offerta alla dea Yemanja, in cui credono praticamente tutti, ma solo gli iniziati, tradizione vuole, riceveranno il dono del cibo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail