L'ENAC verifica la sicurezza dell'aeroporto di Fiumicino

Aspettando a Fiumicino
Di gente strana all'aeroporto di Fiumicino ne gira sempre tanta, come un signore che sorseggia un Brunello di Montalcino alle 11 di mattina, un turista americano con un coltellino nel tacco della scarpa, uno israeliano con un caricatore in valigetta, un calciatore che vuole aprire una profumeria in Francia, ed ora 10 stani tipi che si aggirano come tanti Cattivik per l'aeroporto.

La banda dei 10 si è aggirata all'interno del Leonardo da Vinci, si è presentata all'imbarco, portando con se armi e munizioni, carte d'imbarco e documenti fasulli, provando ad aggirare i sistemi di sicurezza aeroportuali. Chissà come saranno stati selezionati e formati i 10 che hanno indossato i panni di terroristi, ma comunque sarebbe interessante conoscerne l'opinione.

Per sapere come è andata, dovremo aspettare giovedì, quando l'ENAC renderà noto l'esito dei controlli effettuati dai 10, perchè di questo si è trattato; un test per verificare la sicurezza dell'aeroporto romano. 100 di queste iniziative, perché niente è più inefficiente ed inutile di un ente che non controlla.

Foto | WTL photos.

  • shares
  • +1
  • Mail