100 passeggeri francesi arrabbiati occupano un aereo della Ryanair

Aeroporto di Liegi
Un centinaio di passeggeri francesi arrabbiati (e i francesi non si incazzano sono perchè Bartali è italiano), hanno occupato un aereo della Ryanair, dopo che l'equipaggio aveva spento le luci, serrato i bagni, ed era sbarcato dall'aereo all'aeroporto di Liegi in Belgio ( scordandosi però di chiudere la cabina di pilotaggio).

Tutto questo è accaduto a dei turisti francesi di ritorno dal loro viaggio in Marocco, che avrebbero dovuto sbarcare all'aeroporto di Beauvais, a circa un'ora d'auto di Parigi, chiuso a causa della nebbia. Ma, stando a quanto riportato, nessuno li ha avvertiti del cambio di programma, così quando sono atterrati, stanchi per il viaggio nato male (il volo era partito con tre ore di ritardo), si sono rifiutati di scendere ed hanno occupato l'aereo chiedendo che l'areo riprendesse il volo verso la destinazione originale.

La situazione è stata aggravata anche dalla circostanza che Ryan normalmente non atterra a Liegi, per cui in aeroporto non era presente alcun addetto della compagnia. Il portavoce dell'aeroporto ha raccontato che, oltre ad essere arrabbiati, molti tra i passeggeri erano oltremodo aggressivi. Solo dopo un lungo negoziato durato fino a tarda notte, i passeggeri hanno accettato di salire su di un autobus che li ha portati a destinazione.

Via The Telegraph.
Foto | Vberger.

  • shares
  • +1
  • Mail