Al prossimo allarme meteo, tutti a Pompei con gli ombrelli


A Pompei è venuta giù la Casa dei Gladiatori, un fatto gravissimo che ha fatto il giro del mondo, e che ha fatto dire alla portavoce della commissaria alla cultura della UE "E' ovvio che chiunque abbia un senso della storia sia rimasto sconvolto. La Domus dei Gladiatori è parte non solo della storia d'Italia e dell'Europa, ma di tutto il mondo".

E se in Europa sono così sconvolti che la UE potrebbe trovare i fondi per i lavori di restauro che a noi mancano, in Italia è iniziata la caccia al colpevole, il responsabile cui imputare il disastro, così da poter poi dormire sonni tranquilli, avendo la coscienza pulita per aver fatto il proprio dovere, almeno fino al prossimo crollo.

Di chi è la colpa? Del sovrintendente al parco Archeologico? Del Ministro dei Beni culturali? Sgarbi non la pensa così: "Non vedo in alcun modo la responsabilità del ministro dei Beni culturali nel crollo della casa dei gladiatori di Pompei. E non credo che possa essere attribuito a un ministro un danno al patrimonio alla tutela del quale è preposto un sovrintendente che ha responsabilità esclusiva, e che non ha segnalato l'emergenza, neanche con l'allarme del cattivo tempo."

E Cicchitto da ragione a Sgarbi ""Rientra in un esercizio di sciacallaggio puro la richiesta di dimissioni del ministro dei Beni Culturali. Che avrebbe potuto fare Bondi? Impedire la pioggia?".

E io che pensavo che gli argini si fossero rotti nel Veneto. Colpa mia, non avevo capito che si fosse trattato di un evento eccezionale, qualcosa di irripetibile e imprevedibile. Ma forse non lo sa neppure il nostro Presidente che dichiara ""E' vero che c'è stato un cambiamento climatico, ma non è possibile che per il fatto che piove un po' di più crolli una parte del patrimonio della nostra storia, come è successo a Pompei".

Allora in questo marasma, con tutta questa pioggia che ci inzuppa le idee, e infanga la discussione, forse dovremmo fare come in Veneto, e darci da fare senza aspettare l'aiuto di nessuno. Al prossimo allarme meteo, tutti a Pompei con gli ombrelli per evitare altri crolli.

Foto | Reckless Dream Photography

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: