New York e Los Angeles: limited service hotels

Angel Franco/ The New York TimesIn questi giorni i quotidiani americani parlano di hotel "limited service": ha iniziato il Los Angeles Times con un pezzo ripreso qui da un blog di USA Today e via tutti a ruota.

In sostanza si tratta di alberghi per chi vuole qualcosa in piu', ad esempio per viaggi d'affari, senza dover spendere le cifre di un cinque stelle. Spesso sono hotel in zone meno pregiate e senza Food & Beverage, ossia bar e ristorante: piu' facili da costruire, gestire e portare in utile. Se ne parla da anni, ad esempio per Choice Hotels International, e ora si prevede un'esplosione a partire da nomi come Comfort Inn, Hampton Inn, La Quinta Inn, Ramada Limited e Wingate Inn. Holiday Inn Express, nata nel 1990, si espande al ritmo di due alberghi alla settimana e ne conta piu' di 1500 in tutto il mondo.

A New York, dove la stanza media secondo PKF Consulting costava l'anno scorso 234$, il NY Times parla di limited service hotel a proposito del Blue Moon Hotel e dei 20 alberghi che stanno aprendo a Lower Manhattan.

  • shares
  • Mail