I luoghi del turismo più macabro


Anche il turismo macabro, quello incentrato su luoghi, storie ed edifici che hanno visto avvenire tragedie o scorrere fiumi di sangue, può essere un filone interessante da seguire, per gli amanti del genere (niente a che fare, ovviamente, con l'idiozia del turismo dell'orrore che porta migliaia di persone ad affollare luoghi dove pochi mesi prima sono avvenuti orrendi omicidi...).

Se lo spunto vi interessa, partiamo per alcune tappe del dark tour consigliato da Lonely Planet: eccoci allora al Grutas Park, in Lituania, dove sono raccolte numerose statue costruite durante l'epoca sovietica (e sempre qui, a Vilnius, c'è pure la vecchia sede del Kgb). Ancora più macabro il giro turistico che viene organizzato a Londra sulle orme, insanguinate, di Jack lo squartatore. Mentre mi riesce più difficile considerare sotto questa luce il Colosseo, dove pure di sangue ne è scorso parecchio.

Un salto a Tucson, in Arizona, per il Titan Missile Museum, in cui ammirare un vettore nucleare all'interno della sua "casa". Si torna in Europa, nella meravigliosa Parigi, per il cimitero Père Lachaise, dove riposano tanti personaggi illustri. Il Colditz , oggi trasformato in un ostello, era uno dei peggiori luoghi di detenzione di tutta la Germania per i prigionieri di guerra. E a Dallas il Sixth Floor Museum ricostruisce l'ultimo viaggio di J. F. Kennedy.

Via | Lonely Planet
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail