René Magritte. L'impero delle Luci

Dopo il buon successo ottenuto lo scorso anno con la mostra dedicata a Picasso, Como tenta il bis con un altro grande artista del '900. Dal 24 marzo al 16 luglio 2006 a Villa Olmo verranno esposti sessanta dipinti e una ventina di disegni di René Magritte realizzati nel periodo compreso fra il 1925 e il 1967. Molte delle opere in mostra, provenienti dalla Fondation Magritte, saranno visibili in Italia per la prima volta e verranno poi collocate nel museo dedicato al grande surrealista la cui inaugurazione è prevista nell'aprile 2007 a Bruxelles.

"La pittura è soltanto un mezzo che mi permette di portare alla luce un pensiero grazie all'utilizzo di elementi presi al mondo visibile" dichiarava l'artista che si distinse per la sua produzione di paradossi visivi, quasi dei giochi di parole tradotti in linguaggio figurativo. Particolarmente interessante inoltre il suo confronto-contrasto fra linguaggio verbale e linguaggio visivo rappresentato al meglio dai dipinti raffiguranti oggetti di uso comune con relative didascalie discordanti; celebre in questo senso l'immagine di una pipa e la scritta "Ceci n'est pas une pipe" (questa non è una pipa).

Altre informazioni sulla mostra si trovano qui, sul sito del comune di Como.

  • shares
  • Mail