Vienna romantica, il museo di Sisi (la nostra Sissi) all'Hofburg

Aperto solo nel 2004, il Museo di Sissi a Vienna è rapidamente diventato il punto di riferimento dei turisti alla ricerca della Vienna più regale e romantica. Come in una favola.

Imperatrice Sissi

In tutto il mondo la conoscono come Sissi, con due s, colpa o merito dei tre film degli anni '50, nei quali la bellissima Romy Schneider interpretava l'imperatrice d'Austria, regina d'Ungheria, di Boemia e di Croazia, in giovinezza Elisabetta di Baviera, nata come Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach. Ma si trattò di una scelta di marketing, perché Elisabetta veniva chiamata Sisi dal marito Francesco Giuseppe, e così con una sola s, ancora la ricordano a Vienna, dove si trova il museo di Sisi.

Ossessionata dal culto della propria bellezza, Elisabetta concentrava tutte le proprie energie nel tentativo di conservarsi giovane, bella e magra... Elisabetta era alta 1 metro e 72 e pesava 50 kg, aveva capelli castani folti e lunghissimi, che sciolti le arrivavano alle caviglie. Quasi tre ore occorrevano quotidianamente per vestirsi, poiché gli abiti le venivano quasi sempre cuciti addosso per far risaltare al massimo la snellezza del corpo. La sola allacciatura del busto, utile a ottenere il suo famoso vitino da vespa, richiedeva spesso un'ora di sforzi. ...Elisabetta era impegnata per il resto della giornata con la scherma, l'equitazione e la ginnastica (a tal scopo, aveva fatto allestire in tutti i palazzi in cui soggiornava delle palestre attrezzate con pesi, sbarra e anelli). Wikipedia.

Il museo di Sisi si trova all'interno dell'Hofburg, già palazzo imperiale ed oggi residenza del Presidente federale austriaco, di sicuro una delle 10 cose da vedere a Vienna. Numerosi sono gli oggetti esposti nel museo, che mette a confronto il mito con il personaggio reale: tra gli altri, uno dei pochi abiti estivi ancora conservati, le ricostruzioni dell'abito per la festa alla vigilia delle nozze e quello dell'incoronazione a regina d'Ungheria, famosi ritratti, alcuni biglietti scritti a mano da Sissi, gioielli, e il cappotto nero che indossava quando fu colpita morte dall'anarchico italiano a Ginevra.

Con il biglietto d'ingresso al museo di Sisi, si guadagna l'accesso anche gli appartamenti imperiali e al Museo delle Argenterie di Corte. Con l'audio guida in italiano l'intero viene 13,5 euro, 8 euro per i bambini (sotto i 6 anni è gratis). Musei ed appartamenti sempre aperti, anche nei festivi, dalle 9 alle 18 (fino alle 17:30 d'inverno).

Vedi anche il Christkindlmarkt e gi altri mercatini di Natale 2013 di Vienna, a spasso tra i profumi di Vienna e il museo degli orologi di Vienna.

Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail