In Francia per i 40 anni dello sbarco in Normandia

Il prossimo anno non cadrà soltanto l'anniversario dell'inizio della Prima guerra mondiale: in Normandia verrà celebrato anche il settantesimo dello sbarco che segnò l'inizio della fine della Seconda.

Dello sbarco in Normandia si sente parlare ormai soltanto a scuola. Ed in effetti si tratta di un evento che, per quanto importante per le sorti del mondo, risali ormai a 70 anni fa. E la Francia si sta già preparando a celebrare le sette decadi trascorse da quando le truppe alleate riuscirono a prendere terra sulle coste settentrionali del Paese allora occupato dai nazisti.

Lo sbarco sulle coste normanne, nome in codice operazione Overlord, fu la più grande invasione anfibia della storia ed iniziò martedì 6 giugno 1944, un giorno da allora indicato come D-Day. Si tratta naturalmente di celebrazioni che ricordano uno dei tanti massacri della guerra, ma un viaggiatore della memoria che voglia rendere omaggio a quei caduti può prevedere un soggiorno di inizio estate in zona, senza farsi mancare anche tappe ed aspetti più frivoli della stupenda regione di Normandia.

Veterani della guerra, turisti e capi di stato sono attesi dunque per la ricorrenza, che rinfrescherà a tutti la memoria sulle tappe dell'operazione Overlord: le cinque spiagge dello sbarco (Sword, Juno, Oro, Omaha e Utah), la St. Mere Eglise, il Museo di Pegasus Bridge (che ricorda la presa del ponte da parte dei paracadutisti britannici), i resti della Batteria Merville sui rilievi di Ouistreham, i musei di Arromanches, Utah Beach e l'Overlord Museum di Colleville-sur-Mer.

Se l'idea di un giro in Normandia sul fare della prossima estate vi attrae, vi consiglio di leggere anche: alla scoperta della Normandia sulla Strada del Sidro, l'antica Abbazia di Jumieges, un romantico hotel in una romantica cittadina della Normandia, la Normandia in bicicletta: 4 itinerari per scoprire la stupenda costa della regione francese, Honfleur: antica, stupenda, città portuale, Normandiepass: visitare la Normandia con lo sconto e il turismo dei campi di battaglia in Francia.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO