Rjukan in Norvegia: lo specchio gigante per far luce contro i 6 mesi d'ombra

Il piccolo paese di Rjukan, in Norvegia, resta all'ombra per sei mesi all'anno. Ma ora i suoi abitanti potranno finalmente vedere la luce. Con una vecchia idea di Archimede: dei mega specchi.

Rjukan è un piccolo paesino norvegiese che resta senza sole per la maggior parte dell'anno a causa delle montagne che lo circondano, e dell'inverno tenebroso del Nord.

Ora però ci saranno ben tre specchi giganti che durante l'inverno gli faranno arrivare un po' di luce "riflessa". I primi timidi raggi hanno "illuminato" la piazza del mercato del paesino dove nel frattempo si erano radunate centinaia di persone.

Il villaggio di 3.500 anime deve ringraziare un artista locale, Martin Andersen, che ha rispolverato la brillante idea vecchia di riflettere la luce del sole dalle alture che circondano la città.

E pensare che ci sono state forti reticenze iniziali per l'utilizzo di denaro pubblico necessario ad un simile progetto. Cinque milioni di corone (610.000 euro), trovati soprattutto grazie a degli sponsor.

I tre mega specchi di 17 m2 ciascuno, formano ormai una ellisse di luce di circa 600 metri quadrati e sono guidati da un computer per seguire l'orbita del sole.

Il progetto non è molto dissimile da quello che in Italia ha consentito al comune di Viganella, in Piemonte, di battere l'oscurità perenne. Famiglie in festa, alcune ironicamente "stese su lettini da spiaggia e con cocktail in mano", hanno festeggiato l’evento, inforcando occhiali da sole e sventolando bandiere della Norvegia, mentre venivano illuminati dal riflesso dalla montagna.

Norvegia: Rjukan, gli specchi giganti

Norvegia: Rjukan, gli specchi giganti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail