Ibiza, 'rurale' come non l'avete mai vista (e mai più la rivedrete)

Ibiza. Mostra \'Possessions llocs i casaments\'
Chiunque senta parlare di Ibiza, quasi immediatamente la associa ad immagini di discoteche, divertimento, musica e persone di tutti i tipi, ecc. In realtà, Ibiza non è soltanto questo. E ancor più, c'è stato un tempo, una cinquantina di anni fa, in cui nulla di quanto è divenuta ora l'isola era prevedibile.

E' questa la sensazione che si può avere chiara e distinta se, dopo una giornata di bagni e spaggia (e magari prima di una notte di musica e divertimento), si visita la mostra, ospitata dai locali della sala culturale della banca Sa Nostra ed intitolata 'Possessions, llocs i casaments', tre parole che nel dialetto catalano ibizenco stanno ad indicare tre differenti tipi di edifici rurali. Frutto del lavoro e della collaborazione di svariati enti locali e non, la mostra raccoglie foto ed immagini che fanno riferimento alla vita dei campi in Catalogna e nelle baleari prima della Guerra Civile spagnola. Si tratta di una scelta ampia ed attenta tra le quasi 8.000 immagini, distribuite in oltre 131 album che, dal 1923 al 1936, furono scattate per documentare la vita quotidiana, gli indumenti, i mobili, i lavori ed i costumi della tradizione catalana e baleare.

La mostra resterà aperta al pubblico sino al 30 settembre, dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 17:30 alle 20:30, il sabato dalle 11:00 alle 13:30. Merita davvero di essere vista, per capire che spesso, anche dietro all'isola più 'divertente' del momento, c'è una storia, molto diversa, di altri fatti e di altre persone.

Ibiza. Mostra \'Possessions llocs i casaments\' Ibiza. Mostra \'Possessions llocs i casaments\' Ibiza. Mostra \'Possessions llocs i casaments\'

Via | Europapress

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: