Rio Culture e Pousada favelinha: finestre sul Pan di Zucchero nelle favelas di Rio de Janeiro

Pousada FavelinhaLa notizie circolata in questi giorni, su Tiscali e Liberoblog, del trend verso gli alberghi nelle favelas per turisti ricchi e annoiati, arriva anche dal Guardian che parla della posada Rio Culture di Chapéu Mangueira.

I padroni dicono che non è molto pericoloso, i trafficanti si divertono ad accogliere i turisti e sfatare il mito della bidonville come territorio di guerriglia senza speranza. Se vi interessa quell'aspetto, ne parla Social Press: il pericolo è alto, ma non c'è solo quello.

Dopo dieci anni di visite accompagnate nelle favelas, da agenzie come Favela Tours e jeep Tours, il Guardian parla di una dozzina di alberghi spuntati in città, purtroppo senza un solo indirizzo. Reuters invece parla della posada The Little Slum Inn, detta Pousada Favelinha, nella favela di Pereira da Silva, vicina al quartiere di Laranjeiras: 35 dollari a notte, il doppio di Rio Culture, forse perchè sta anche sul web al sito trilingue Favelinha.com (leggete cosa intende Squatter City quando parla di asfaltizazione).

In agosto avevo segnalato una cosa simile nella township di Khayelitsha a Città del Capo.

  • shares
  • Mail