4 ottobre 2013, Papa Francesco ad Assisi: quali strade evitare

Domani Papa Francesco sarà in Umbria per le celebrazioni francescane: se non volete passare una giornata in fila nell'automobile, occhio alle strade che scegliete...

Le previsioni per la visita del Papa ad Assisi, domani, preannunciano che cento mila persone si riverseranno in questa zona dell'Umbria per assistere all'evento. Se fate parte di quei 100 mila sicuramente vi sarete già informati e organizzati con qualche mezzo pubblico o navetta, dato che che parcheggi per tutti ad Assisi proprio non ce ne sono.

Ma se non siete tra quei 100 mila dovete fare ancora più attenzione, perché domani la già precaria rete viaria umbra rischia di collassare del tutto. Assisi è infatti servita da una sola strada a grande scorrimento, la superstrada SS 75. Ne discende che domani quella striscia di asfalto sarà congestionata all'inverosimile, tra uscite chiuse, auto blu con lampeggiante e posti di blocco vari.

In questo quadro chiunque voglia viaggiare da nord verso sud o dall'Adriatico al Tirreno (e viceversa) dovrà avere l'accortezza di non passare nemmeno vicino ad Assisi. L'Anas ha predisposto una serie di itinerari consigliati per accedere ad Assisi e per andarsene quando l'evento sarà finito.

Per chi deve valicare l'Umbria venendo dall'Adriatico è consigliabile preferire il tragitto Gubbio - Umbertide e da qui, attraverso una strada stupenda che passa da Lisciano Niccone, si arriva al Lago Trasimeno e volendo all'autostrada. Tragitto contrario venendo dal Tirreno. Da sud a nord, invece, non volendo fare l'autostrada meglio evitare Spoleto e Foligno, che conducono inevitabilmente ad Assisi, preferendo la direttrice Todi, Marsciano e Perugia.

Se domani riuscite a non passare da Assisi, buon viaggio!

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO