Armenia e Nagorno Karabakh. Finalmente una guida in italiano!


Finalmente disponibile, anche nella nostra lingua, una guida interamente dedicata ad uno dei paesi a cavallo tra Europa ed Asia più affascinanti ed al contempo più sconosciuti al grande pubblico. Stiamo parlando dell'Armenia, alla quale, assieme al Nagorno Karabakh, è dedicata la guida presentata alcuni giorni fa, il 18 maggio, presso il Golden Tulip Hotel di Yerevan.

Scritta da Nadia Pasqual ed intitolata 'Armenia e Nagorno Karabakh. Monasteri e montagne sulla Via della Seta', la guida, edita da Polaris, racconta finalmente anche a noi italiani gli antichi monasteri cristiani, i siti archeologici ed i molti villaggi sparsi tra le montagne e le antiche vie che collegano Europa e Asia attraverso vallate, foreste e canyone.

Si tratta probabilmente di uno dei pochi paesi a noi vicini ancora poco toccato dal turismo di massa, ed in grado di offrire scorci di bellezza incontaminata. Popolazione originaria della terra dell’Ararat, su cui secondo la Bibbia sarebbe approdata l'Arca di Noè, gli Armeni hanno forgiato la propria identità nazionale fin dall’antichità con l’emergere di potenti regni e l'adozione del Cristianesimo nel 301 d.C. Crocevia di scambi commerciali sulla Via della Seta e terra di invasione di potenti imperi, l'Armenia ha saputo conservare nei secoli la sua unicità.

Se pensate di visitarla, e ne vale la pena, date un'occhiata alla guida. Contiene parecchie informazioni che potrebbero tornare utili.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO