La scala per l'infinito, al Tate Modern di Londra


Una donna fotografa la Cattedrale di St Paul dalla cima di una installazione, dal titolo 'Endless Stair', evidentemente ispirata ai famosi disegni surreali delle interminabili scale di Escher.

La scala per l'infinito, al Tate Modern di Londra

Dirigendosi verso la Tate Modern di Southwark, ci si potrebbe trovare sospesi su di un vertiginoso incastro di 15 scale in legno. Le scale, che sembrano sfidare la gravità, rappresentato (probabilmente) il progetto di riferimento, del London Design Festival 2013, appena conclusosi.

L'installazione interattiva Endless Stair, una prodezza architettonica e di ingegneria che vale la pena scalare, trae ispirazione da un disegno dell'artista grafico olandese Escher.

Con una lunghezza totale di 436 metri, la scala è stata realizzata in tulipifero americano, noto (sicuramente tra falegnami ed arredatori) per le sue eccellenti proprietà strutturali ed impressionante rapporto peso-resistenza. Per farla breve, la struttura realizzata con questo legno, può ospitare, in sicurezza, fino a 90 persone alla volta.

L'opera è fatta per essere "scalata", per cui sentitevi liberi di salire su e giù per i 187 gradini, magari aiutandovi con la ringhiera. Alla fine potreste trovarvi ad un punto morto, magari potreste fare confusione, e tornare alla base, o forse, potreste arrivare in alto, e fotografare la Cattedrale di St Paul. Endless Stair è aperto dal lunedì alla domenica, 09:00 al tramonto, fino al 10 ottobre.

Vedi anche 10 cose da non fare a Londra, lo shopping low cost a Londra si fa da Primark in Oxford Street e il giardino giapponese all'Holland Park di Londra.
La scala per l'infinito, al Tate Modern di Londra
La scala per l'infinito, al Tate Modern di Londra
La scala per l'infinito, al Tate Modern di Londra
La scala per l'infinito, al Tate Modern di Londra
Foto Getty Images.

  • shares
  • Mail