Le attrazioni turistiche più deludenti d'Europa

Vi siete mai trovati di fronte a una celeberrima attrazione turistica rimanendone talmente delusi da voler chiedere indietro i soldi del ticket? A molti viaggiatori questa brutta esperienza è purtroppo capitata e alcuni si sono parecchio incavolati quando si sono trovati davanti ad una deludente attrazione che tutto il mondo spaccia per una eccellenza assoluta e imperdibile.

manneken pils

Vediamo quali sono i monumenti, i posti e le opere d'arte che fanno più arrabbiare i turisti, facendogli rimpiangere il biglietto pagato o il tempo impiegato per trovarlo. Si parte dalla stupenda città di Praga – di cui parecchio abbiamo scritto – e dal suo orologio astronomico: tutte le guide ne esaltano a ragione la bellezza. Ma ciò che delude e che fa restare a bocca aperta molti visitatori è il carillon: mentre tutti guardano in alto questi piccoli ometti che si muovono i borseggiatori riescono pure a fare un'ottima raccolta. Il grande piccolo quadro della Gioconda, pezzo forte del museo del Louvre di Parigi, ha deluso anche me: una piccola tela coperta da una lunga fila di ammiratori, impossibile da fotografare e blindata dietro un grosso vetro. Emozioni zero. Altra delusione Buckingham Palace a Londra, un noioso edificio che somiglia ad una banca le cui guardie si mettono dei ridicoli cappelli pelosi in testa. Residenza pomposa e poco attraente, anche il Palazzo Reale di Madrid non merita troppa attenzione, se non per i bei giardini del Campo del Moro. Un orologio fatto di fiori a che serve? Non lo so, ma a Ginevra ne hanno fatto un'attrazione cittadina, una delle più fotografate della Svizzera, del tutto perdibile. Come pure, sempre nella stessa città, il grande getto d'acqua che si innalza sul lago.

La Torre pendente di Pisa è un grande classico per i turisti stranieri, che si divertono tantissimo a fare foto in cui sembra che la stiano reggendo: la cosa più interessante del Campo dei Miracoli è fotografare queste persone da un'altra prospettiva.. sembrano tanti atleti impegnati nel thai ci. In ogni caso, magari fuori stagione e in orari improbabili, un passaggio intorno alla Torre ci sta bene! Nel centro di Bruxelles, nascosto dietro un angolo, in una viuzza dalla Grand Place, c'è il bimbo che fa pipì, una delle fontane più note del Belgio: una piccola deludente fontana assediata da turisti e venditori di paccottiglie. Mentre lo shopping di Istanbul è sicuramente un'esperienza interessante il Grand Bazaar è il posto peggiore per un affare in tutta la città: i prezzi sono più alti di quelli delle altre bancarelle e vi verranno proposti tappeti in modo ossessivo. La lista si conclude in Italia, con Piazza di Spagna a Roma: sembra il modo migliore, seppure scivoloso in inverno di raggiungere la cima di una collinetta per poi discenderne di nuovo.

Via | NomadicalSabbatical.com
Foto | Niels Mickers, Filipe Fortes, jimmyharris, FaceMePILS

manneken pilshorloge fleuriebuckingham palacepiazza di Spagna

  • shares
  • Mail