All'Hermitage di Amsterdam, oggi con Gauguin, Bonnard e Denis.

Fino al 28 febbraio del 2014, all'Hermitage di Amsterdam, per una mostra sui tre grandi pittori francesi a cavallo tra il il XIX e XX secolo.

l'hermitage amsterdam

Amsterdam è la città dei musei, e basta girare tra i nostri post per accorgersene. Il museo della Bibbia, il museo Willet-Holthuysen, il museo della Frisia, il museo della navigazione, la casa di Rembrandt, il museo dei tatuaggi, il museo dei Gatti, il Museo Kröller-Müller, Il Museo Van Gogh (ovviamente), il Rijksmuseum (sempre ovviamente), il museo del sesso (ovviamente???), ed altri ancora.

Insomma musei di tutti i generi, grandi, piccoli, famosi, curiosi, forse anche inutili. Tra tutti questi, un posto di rilievo lo occupa l'Hermitage di Amsterdam, emanazione del più famoso Hermitage di San Pietroburgo.

Curiosa la storia di quest'edificio, dal severo stile neo classico, che dalla sua costruzione, nel 1681, fino al 2007 ha servito come buen ritiro per le persone anziane. Inizialmente per sole signore, ma successivamente (circa 100 anni dopo), anche per signori.

In tempi recenti l'amministrazione cittadina lo ha dichiarato inadeguato allo scopo, casa di riposo, per cui, quando si è reso libero, si è posto il problema di come utilizzarlo. E visto che siamo ad Amsterdam si è fatto avanti l'Hermitage che, dopo pesanti lavori di ristrutturazione, lo utilizza come proprio spazio espositivo. Inaugurato nel giugno del June 2009, alla presenza della regina Beatrice e del Presidente russo Dmitry Medvede, e non poteva essere diversamente, il museo è rapidamente salito nelle preferenze del pubblico, tanto che oggi è il 4° museo per numero di visitatori d'Olanda.

In questo momento, e fino al 28 febbraio del 2014, l'Hermitage rivolge la propria attenzione a tre grandi artisti francesi della fine del XIX secolo e l'inizio del XX, ovvero Gauguin, Bonnard e Denis.

Questi tre artisti, noti anche come Les Nabis, negli anni successivi la svolta artistica dovuta all'impressionismo (Monet è in mostra in questo momento alla scuderie del Castello Visconteo di Pavia), sono andati alla ricerca di nuovi percorsi artistici, che dessero evidenza al colore, sentimento, il simbolismo e l'immaginazione.

L'Hermitage di Amsterdam è aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 17, con il biglietto d'ingresso che costa 15 euro. Amstel 51, vicino la stazione centrale di Amsterdam.

Foto | Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail