Oltre Gaudì a Barcellona: il Barri Gotic (Quartiere Gotico)

Tra le tante cose da vedere a Barcellona c’è anche il Quartiere Gotico (Barrio Gotico o Barri Gotic in catalano). Si tratta della città vecchia così chiamata per i numerosi edifici gotici che la caratterizzano.

Il Barri Gotic, unica zona della città completamente conservata come nel Medioevo, è in realtà caratterizzato da una serie di stili del passato, con i suoi edifici, piazze e vie, può essere considerato un museo a cielo aperto ed è una zona compresa tra Las Ramblas e la via Laietana.

Nelle sue strette stradine e innumerevoli piazze è possibile imbattersi in edifici ricchi di storia e le chiese, ma allo stesso tempo in bar e ristoranti, librerie ed antiquari. Fra le cose da non perdere nel Barri Gotic c’è la Cattedrale di Barcellona. È il cuore del quartiere e si trova sulla Plaça de la Seu. È aperta gratuitamente nei giorni lavorativi dalle ore 8 alle 12:45 e dalle 17:15 alle 19:30 (anche se è previsto un pagamento di 2,80 euro per vedere il coro e di 3 euro per salire sulla terrazza), mentre dalle 13 alle 17 è prevista una donazione di 6 euro che include la vista al museo, al coro e alla terrazza. La domenica e i festivi la Cattedrale è vistabile gratuitamente dalle ore 8 alle 13:45 e poi dalle 17:15 alle 19:30 e con donazione dalle 14 alle 17.

Meritano una visita anche Placa Reial, Plaça de Sant Jaume su cui si affacciano il Palau de la Generalitat, sede del governo catalano, e il municipio, e il Museo della Storia della Città di Barcellona, che nel sottosuolo mostra la Barcellona romana e medievale con i suoi resti. Ma la cosa migliore è perdersi nella strade di questo quartiere per ammirarlo in una passeggiata rilassante.

Ecco invece i suggerimenti sulla Barcellona di Gaudì: Sagrada Familia, Casa Batllò, Casa Milà, Parc Guell, Cripta Gaudì e la Colonia Guell.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail