Parigi: 14 e 15 settembre le Giornate Europee del Patrimonio

Nel terzo weekend del mese di settembre il patrimonio nascosto di Parigi diventa visibile al pubblico.

Si tratta dell’occasione giusta per conoscere ancora di più Parigi. Il 14 e 15 settembre, infatti, si svolgerà la trentesima edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, in occasione della quale i capolavori della città generalmente non accessibili (musei, chiese, parchi, siti archeologici, edifici pubblici e privati), e spesso anche sconosciuti, vengono messi in risalto.

Sul sito dell’evento si possono leggere tutte le informazioni su questa iniziativa, che in realtà coinvolgerà anche il resto della Francia, oltre alla capitale.
In questo fine settimana molti degli edifici convolti saranno ad accesso gratuito, proporranno visite guidate e itinerari a tema. Per l'edizione 2013, saranno circa 350 i posti che nella capitale francese apriranno le loro porte per le Giornate del Patrimonio, di questi almeno un centinaio in via eccezionale perché non sono aperti al pubblico il resto dell'anno.

Fra quelli non accessibili al pubblico ad esempio ci sono diversi ministeri, il Palais de l'Elysee, dove sarà possibile visitare liberamente la sede della Presidenza della Republica e l'ufficio di Hollande, l'Hotel Matignon, residenza del primo ministro con il più grande parco privato della città e l'Hotel de Ville. Si potrà poi visitare gli studi della France Television, dove si potrà scoprire come sono prodotte le trasmissioni e assistera alla dimostrazione della produzione di un bollettino meteo, di Virgin Radio e Europe 1, e poi ancora scoprire il patrimonio architettonico della Galeries Lafayette in una visita guidata, partecipare ad uno degli itinerari previsti nella Gare de Lyon e vistare la famosa Sorbonne.

Se poi tra una visita e l'altra volete godervi un momento di relax gatronomico, ecco il consiglio di Nemo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail