Finnair pesa i suoi passeggeri al check-in

Finnair, la compagnia aerea finlandese, ha deciso di pesare oltre ai bagagli anche i loro proprietari, cioè i passeggeri.

La notizia, resa nota dal quotidiano The Indipendent, è di qualche settimana fa, quando Finnair ha iniziato ad invitare cortesemente i suoi passeggeri a salire sulla bilancia del check-in bagagli, dopo le valigie. L’obiettivo non è monitorare se siamo in sovrappeso – e quindi farci pagare un biglietto extra – ma calcolare che le stime e i parametri impiegati, per legge, dalle compagnie aeree siano esatte e, in una certa misura, corrispondenti alla verità.

Scopo di Finnair è quindi calcolare con esattezza il quantitativo di carburante necessario per volare in tutta sicurezza; per farlo, la compagnia aerea ha deciso di basarsi sui dati dell'Agenzia Europea per la Sicurezza nell'Aviazione (EASA), che indicano il peso medio a persona previsto a bordo, oltre ai bagagli: 88 kg per gli uomini, 77kg per le donne, 35kg per i bambini. Con una stima corretta, aggiungono i portavoce della compagnia aerea, si potrà dosare meglio il carburante, risparmiando denaro e dando una mano all’ambiente.

Al momento solo 180 passeggeri hanno accettato di farsi pesare, un numero scarsino perché per avere una stima corretta ne servirebbero circa 2mila. Quello che è subito saltato agli occhi durante il check-in, però, è che i parametri dell’EASA sono molto lontani dalla realtà.

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati