Cosa vedere a Roma: la mostra di Bernini per i 20 anni della Galleria Borghese

Chi si trova in vacanza a Roma – o ci vive – e ama i musei, non può perdere un tour alla Galleria Borghese, che festeggia i suoi 20 anni dalla riapertura con una nuova, grande mostra su Gian Lorenzo Bernini.

La mostra, visitabile fino al 4 febbraio 2018, contiene le numerose opere già ospitate nella collezione permanente della Galleria, più altre opere prese in prestito dagli Stati Uniti, dalla Francia, dal Canada e dalla Germania, sculture ma anche dipinti.

La mostra è stata realizzata con il contributo fondamentale della fondazione Fendi, ennesimo intervento del privato nel patrimonio artistico.

Visitare la  galleria Borghese - che si trova all'interno della villa Borghese Pinciana - è un ottimo pretesto per farsi una scorpacciata d'arte classica, perchè conserva al suo interno numerose altre opere di grandi artisti come  Antonio Canova, Caravaggio, Raffaello, Perugino, Lorenzo Lotto, Antonello da Messina, Cranach, Annibale Carracci, Pieter Paul Rubens, Bellini, Tiziano. Si può considerare unica al mondo per quel che riguarda il numero e l'importanza delle sculture del Bernini e delle tele del Caravaggio.


Bernini alla Galleria Borghese: Info e come arrivare


La Galleria Borghese si trova in Piazzale Scipione Borghese n°5. Dalla stazione Termini il mezzo più veloce è la Metropolitana, Linea A, fermata Flaminio o Spagna, oppure l'autobus 116 che passa all'interno della villa.

Il costo del biglietto è di 20 euro + 2 euro di prenotazione (ridotto 13 euro +2); gli orari di apertura sono dal martedì alla domenica, dalle 9.00 alle 19.00. Ultimo ingresso alle ore 17.00. Per prenotare i biglietti online seguire le istruzioni sul sito ufficiale della Galleria Borghese.

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati